///Nuovi raccolti 2018 e corsi di aprile

Nuovi raccolti 2018 e corsi di aprile

Sono da oggi disponibili in Atelier, i primi nuovi freschissimi raccolti 2018:

Il Darjeeling Jungpana First Flush, raccolto il 10 febbraio, proviene dalla omonima piantagione Jungpana, nella valle Kunseong ai piedi della catena himalayana, dove vengono prodotti tra i migliori Darjeeling. Questo primo raccolto primaverile offre spiccate e vivaci note muscatel, floreali, di vaniglia e di mandorle.

Dalla Cina, invece, il Bamboo Leaf o Zhu Ye Qing, è un tè verde prodotto sui monti Emei Shan, nella provincia del Sichuan, considerati sacri dai buddisti.

Il soprannome “Bamboo Leaf” è dovuto al fatto che le foglie, con le estremità così appuntite, ricordano le foglie appunto della pianta del bambù. L’aroma è rinfrescante, al palato si presenta morbido. Preparato in modo tradizionale, utilizzando i bicchieri in vetro, regala agli occhi una “danza” dei germogli, un momento di autentico relax.

te bamboo leaf

te bamboo leaf

Il Tienfu Long Ya, è uno straordinario tè rosso composto al 100% da piccoli e giovani germogli dorati, proveniente dalle piantagioni site nel sud del Sichuan in Cina, un ambiente incontaminato con foreste di bambù, dove ancora vivono in libertà i pochi esemplari di panda. Raccolto il 19 febbraio, è un tè unico e dolcissimo in tazza da aggiungere alla vostra collezione dei tè speciali.

Il Golden Tips, proveniente da Simao nello Yunnan, è un altro tè rosso cinese che va ad arricchire la nostra selezione. È un tè pre-Qing Ming, cioè raccolto prima della celebrazione della Festa di Primavera, costituito solo da germogli che in tazza offrono un liquore complesso con note floreali, fruttate e delicati sentori di legno e miele.

Dopo la chiusura per le festività pasquali, da giovedì 29 marzo a martedì 3 aprile compresi, comunichiamo la nuova data per i nostri corsi di degustazione: 

Sabato 7 aprile dalle 10 alle 13 – Nuovi raccolti 2018 e approfondimento sui tè indiani.

Andremo a degustare i primi arrivi 2018, sopra descritti, e ad approfondire i tè nepalesi e indiani provenienti da diverse zone di produzione: Darjeeling, Assam, Sikkim e Meghalaya.

Sabato 7 aprile dalle 15 alle 18 – Confronto tra tè ossidati e tè fermentati

Qual è la differenza tra un tè rosso e un tè nero? Un corso imperdibile per tutti gli amanti dei tè conosciuti in Occidente come tè neri, ma classificati correttamente in Cina come tè rossi, grazie alla degustazione guidata di quattro tè provenienti dalle migliori piantagioni di Cina, Taiwan, Rwanda e Giappone. Quest’ ultimo, in particolare, è una rarità molto difficile da reperire al di fuori dei confini del Paese del Sol Levante. Co-protagonisti della degustazione saranno i tè fermentati dello Yunnan e i meno conosciuti del Malawi, Questa tipologia di tè, grazie al processo di fermentazione subito durante la lavorazione, aiuta il nostro organismo, riducendo il livello di colesterolo, facilitando l’eliminazione dei grassi in eccesso, migliorando la digestione.

Non importa se non avete seguito le “puntate” precedenti, per cui siete tutti invitati a compiere con noi questo “giro del mondo” per degustare insieme tè di tipologie e di lavorazioni diverse.

Ogni incontro dura circa 3 ore e alterna una parte teorica a una parte di degustazione.

Costo: €30 a persona con prenotazione obbligatoria (potete chiamare in negozio allo 02 89415371 oppure scrivere una email a info@chateaatelier.it

2018-12-12T14:57:44+00:0023 giugno 2018|Nuovi raccolti|0 Commenti

Lascia un commento